BLOG DI RUOLO

blog-di-ruolo

A seguito di intense e svariate esperienze di “blogging”, tra successi e dolorose delusioni, ho cercato di applicare al fenomeno piú interessante e coinvolgente di internet degli ultimi anni un manuale di gioco che richiama i significati essenziali del GDR.
Questa é l’introduzione al gioco che potete scaricare nella sua versione completa dalla sezione “DOWNLOAD” sulla destra.

INTRODUZIONE AL BLOG DI RUOLO

E’ possibile parlare di gioco di ruoli quando si cerca di descrivere un fenomeno di comunicazione come il blog? A mio parere si; comunque e in ogni caso. Per quanto infatti si cerchi di rappresentare noi stessi attraverso la propria retorica, riusciamo solamente a proiettare un’immagine filtrata, amplificata o deviata di quello che siamo realmente.
Proprio perché questo modo di comunicare ci proietta in un ruolo diverso da quello che “realmente” interpretiamo, e ci travia in comportamenti che non ci appartengono nella vita “reale”, si può davvero parlare di gioco di trasmigrazione di ruoli.
Quello che io scrivo in un blog non sono Io, ma sono una parte di me, una faccia di un complesso dado a molte facce che solo nel suo insieme rappresenta Me. Nel ruolo di un PG interpreto una vita distante nell’immaginario, ma indubbiamente legata al mio vero Io. Ogni personaggio di un GdR possiede delle componenti “reali” del giocatore che lo interpreta, al di là dell’allineamento, della razza e del sesso. Ma se nel contesto di una partita di GdR la separazione tra il “reale” e l’immaginario è circoscritta in maniera evidente, in un blog non lo è. La linea che separa il vero tra la finzione è sottile, e mi piace trovare una certa somiglianza con la linea che separa, nel contesto dell’humor, la verità dalla battuta. Nello scherzo la legittimità di alcune espressioni è appesa ad un filo sottile, il filo che il protagonista dello scherzo è pronto a tendere. Se questo filo si spezza, non importa più che il contesto sia di natura ironica; il rapporto rischia comunque di precipitare.
Solo se si accetta questo paradigma è possibile proiettarsi in un ruolo specifico, senza la paura di rimanere scalfiti dalle taglienti parole dei nostri interlocutori.
Ma per quanto lo si possa chiamare gioco, un blog non è mai un gioco fino a quando non se ne chiarisce tutti gli aspetti e se ne spiega i fini. Forse solamente dopo averne dettate le regole, per quanto contenute, è possibile rassicurare tutti i partecipanti del reale fine di un blog.
Questo è il tentativo di introdurre un manuale di gioco per blogger, puntando ad enfatizzare il personaggio che ognuno di noi interpreta attraverso la tastiera, e tralasciando il fine della comunicazione reale che a mio avviso può forse funzionare solo tra anonimi. Ma non sarebbero anche questi dei personaggi di fantasia?

VISITA LA PAGINA UFFICIALE DEL GIOCO

SCARICA IL CARTACEO

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...