IL RUMORE DEL TEMPO

il-rumore-del-tempo

Lui mi disse che era in grado di sentire il rumore del tempo che scorreva. A volte era il sordo frusciare della sabbia che scivola nella clessidra, un suono costante e corrosivo, come quello delle onde che bagnano le rive delle nostre vite. A volte erano i rintocchi di un impietoso pendolo, il cadenzato battere dell’eternità, che congiura insieme alla follia ai danni delle nostre povere menti. A volte era l’indescrivibile musica che accompagna la danza dei pianeti attorno al sole. Più spesso erano i secchi colpi della falce che miete il grano maturo, in una giornata di un’estate crudele…
…e si odono strani canti nei campi.

GMW. 21-3-1997

Annunci

Una risposta a “IL RUMORE DEL TEMPO

  1. Pingback: LETTURE CON LA GONNA ALZATA « I Silenti·

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...