SUICIDE IS PAINLESS

Immagini scorrono davanti ai miei occhi stanchi.
Seduta, nella sala d’aspetto di una stazione, mi osservo riflessa nel vetro.
Mi sento dolcemente indifesa, terribilmente impotente, penosamente importante, inesorabilmente diversa.
Il dolore è nitido, e non si attenua.
Nonostante gli anni, lo racconto piegata su me stessa, a me stessa.
Ondate di paura mi scuotono, sento la mia identità segnata da ferite profonde.
Mi guardo con occhi cui qualcuno ha tolto la luce, cerchiati da segni che hanno solcato la mia vita.
Ne parlo e ne scrivo.
Parole che rimangono chiuse su se stesse, oscurate da qualcosa che non è mai iniziato, che è finito per sempre.
Vivo come fossi in trincea, sempre in difesa, pronta a respingere gli attacchi di chi mi vuole colpire, chi definisce la mia sofferenza spazzatura, che mi allontana da sé, temendone il contagio.
Mi avvio verso il binario, in lontananza vedo arrivare il convoglio.
Ho un attimo di esitazione.
Scelgo di salire sul treno che mi condurrà a casa.
Un percorso solitario.
Interiore e duro.

Morgendurf – Altri Lavori

Foto di Burnt Pixel: http://www.flickr.com/photos/keithwj/

ENTRA IN RIVOLUZIONE CREATIVA!

Annunci

2 risposte a “SUICIDE IS PAINLESS

  1. Pingback: LETTURE CON LA CICCA IN BOCCA « I Silenti·

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...