SVEGLIAMI

Svegliami quando il fiato
non c’è più,
svegliami quando il sole è tramontato,
svegliami quando deciderai
di scaldarmi,
svegliami in un istante
che duri un eterno,
svegliami col fiato sul collo,
svegliami con gli occhi
puntati addosso,
svegliami, guardami,proteggimi…
svegliami per lasciarmi svenire,
svegliami per lasciarmi sentire,
svegliami per farmi morire,
svegliami per ridermi addosso,
svegliami per piangermi addosso,
svegliami, svegliami, svegliami,
che ora sto dormendo
sulle culle delle illusioni,
svegliami che ora sto attendendo
la notte che non finisce mai,
svegliami perché ti sto chiamando,
svegliami perché è adesso che vorrei morire,
apri le braccia e non farmi sentire nulla,
apri gli occhi e lasciami annegare,
fammi vedere che il volto del niente
è fuggito,
svegliami quando sarai presente.

Poesia di Valerio Vittori

Foto di Daniel Foster: http://www.flickr.com/photos/danielfoster/

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

Annunci

Una risposta a “SVEGLIAMI

  1. Pingback: LETTURE SUL FIUME « I Silenti·

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...