IL TERRORE NON AVRÀ FINE – XXIX

Leggi dall’inizio!

“STORIA DELL’AGENTE SPECIALE WARWICK”

(Un po’ qua un po’ là)

L’agente investigativo Derek Warwick del nucleo antiterrorismo dell’FBI di Los Angeles era un uomo piuttosto ambizioso, quel genere di persone che puntano sempre in alto! Di madre pakistana ma di padre statunitense D.O.C. (Winslow – Arizona), era entrarto nel Bureau con l’intento di far carriera ed arrivare a ricoprire ruoli dirigenziali, magari terminando l’attività con qualche incarico politico. Qualcosa evidentemente non era andato per il verso giusto e Warwick non si era mosso dalla qualifica di agente; forse anche per tale motivo aveva iniziato ad accettare incarichi rischiosi.
Prima del Pakistan era stato mandato in Messico come infiltrato in una gang di narcotrafficanti che vendeva quintali di “merda” oltre confine, riuscendo a far arrestare diversi componenti fra cui quello che era ritenuto il “link” fra Medellin, Tijuana e San Diego. Da quel momento iniziò ad essere considerato una specie di eroe e nelle stanze del distretto si cominciò a parlare di lui con una certa deferenza.
Dopo aver commesso una “leggerezza” (si era scopato la donna del capo dei Narcos) rischiando di farsi ammazzare, era stato richiamato a Los Angeles e un po’ di tempo dopo aveva chiesto di andare in missione contro Al Quaeda, ottenendo l’incarico di tallonare Nusreddin e i suoi compari. Se anche quella fosse riuscita, probabilmente Warwick avrebbe avuto la promozione che tanto agognava… la sospirata placca di Detective.
In Pakistan si era messo immediatamente sulle tracce di Nusreddin, che dopo l’evasione dal carcere di Lahore si era rifugiato nella sperduta città di Sibi organizzando nuovi attentati. L’ultima informativa che era riuscito ad inviare parlava di un imminente cattura di tutta la cellula ad opera dei servizi pakistani… avrebbe fatto ritorno in patria da eroe…
…poi si erano perse le tracce, nessun messaggio era più arrivato al responsabile losangelino del Bureau e nessuna notizia di arresti eccellenti era stata data da alcuna agenzia di stampa… tutti avevano intuito cos’era accaduto anche se, in mancanza di un corpo nessuno lo ammetteva esplicitamente. Derek Warick era stato scoperto… attirato nel deserto era stato ammazzato senza tanti complimenti ed il suo cadavere lasciato in pasto alle bestie selvatiche… il ritrovamento era stato del tutto fortuito anche se ininfluente rispetto all’evolversi della situazione.
Nusreddin era fuggito chissà dove ed aveva organizzato l’attentato sull’aereo americano, avvalendosi dei contatti in Turchia… adesso la palla era passata in mano a Jack e ad un poliziotto italiano… che proprio in quel momento stava russando in una lurida camera di un lurido Motel poco distante dal Tom Bradley International Terminal… benvenuto a Los Angeles, sbirro!

Continua a leggere…

Massimo Mangani – Altri Lavori

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...