IL TERRORE NON AVRÀ FINE – XXXV

Leggi dall’inizio!

“LA QUADRATURA DEL CERCHIO”

(Nella sala riunioni dell’FBI-L.A.)

Erano riuniti da ormai due ore cercando di rimettere insieme i pezzi di quello che sembrava un vero e proprio rompicapo.
Jack, l’Ispettore Rizzi ed una mezza dozzina di capoccia del Bureau continuavano a fare ipotesi cercando disperatamente la quadratura del cerchio.
-“Il fatto inspiegabile non è tanto la morte di Nusrat Fateh ad Istanbul” stava dicendo Robert Mc Namara, detective di lunga esperienza nell’antiterrorismo, di origini irlandesi, una vita spesa a studiare le mosse dell’IRA – “ma che a farlo fuori sia stato un cazzo di messicano mangiatortillas!”
Doroteo Gonzales fulminò il collega con lo sguardo: – “il “MESSICANOMANGIATORTILLAS” si è fatto beccare perché non sapeva che la polizia turca stava pedinando Nusrat, lo ha freddato in un vicolo del quartiere integralista della città, proprio sotto gli occhi di cinque agenti in borghese che lo hanno arrestato subito dopo…”
Jack continuava a meditare silenziosamente, qualcosa continuava a non convincerlo…
…Rizzi prese la parola: – “La cosa importante è scoprire cosa c’entrano i messicani con Al Quaeda, conosciamo l’identità del killer?”
-“La polizia turca lo sta interrogando ma pare che sia muto come un pesce…” rispose Jack.
-“Avendo a che fare con l’attentato sull’ U.S. Air, è possibile chiederne l’estradizione?”
-“Il fatto è che bisogna vedere come te lo rimandano: dopo gli interrogatori della polizia “ottomana” magari te lo spediscono chiuso in una cassa di legno…”
…-“E comunque è un cittadino messicano, prima deve passare dal suo Paese, così qua ci arriva direttamente in un’urna cineraria!”
Mentre la disquisizione andava avanti, qualcuno bussò alla porta, un giovane agente si affacciò: -” Scusate il disturbo, c’è stato un duplice omicidio in La Salle Avenue, dalle parti del Jesse Owens Park, i detective del LAPD hanno chiamato, dicono che potrebbe essere di nostra competenza…”
“- Fanculo l’LAPD, che cazzo vogliono, se la sbrighino da soli…”esclamò Mc Namara ma ciò che aggiunse il giovane collega gli strozzò le parole in gola: -“…dicono che una delle vittime era ricercato per terrorismo, un certo Pavriz Ali Kahn…”

Un gelido silenzio scese nella sala riunioni!

Continua a leggere…

Massimo Mangani – Altri lavori

Foto di: http://www.flickr.com/photos/tim_d/

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Annunci

Una risposta a “IL TERRORE NON AVRÀ FINE – XXXV

  1. Pingback: IL TERRORE NON AVRÀ FINE – XXXIV « RIVOLUZIONE CREATIVA·

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...