DEA

Dea chiuse la porta e ci si poggiò con le spalle: ad occhi chiusi pensava a Gian che, dall’altra parte, attraversava il vialetto. Lo immaginava stretto nel suo cappotto che tremava dal freddo. Avevano parlato a lungo prima di accomiatarsi. Le aveva chiesto di sposarlo ma gli aveva detto no: non poteva farlo poichè le aveva tenuto nascosto il suo segreto. Per Dea questa cosa era inammissibile. Non le importava quanto piccola o grande fosse la bugia: l’uomo che doveva essere suo marito non le doveva mentire. Così si erano detti addio, anche se lei sperava fosse solo un arrivederci.

Fida – Altri Lavori

Ogni mercoledì su Rivoluzione Creativa un episodio di 101 Parole.

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...